Carlo Maria Cipolla's Allegro ma non troppo. Le leggi fondamentali della stupidità PDF

By Carlo Maria Cipolla

Show description

Read or Download Allegro ma non troppo. Le leggi fondamentali della stupidità umana (1988) PDF

Similar italian books

New PDF release: Il metodo delle scienze storico-sociali

Esemplare in buone condizioni. Copertina con leggero ingiallimento e macchie di polvere. Tagli e pagine ingiallite. Al frontespizio nota di possesso a penna.

Extra resources for Allegro ma non troppo. Le leggi fondamentali della stupidità umana (1988)

Example text

Sul finire del IV secolo Ambrogio vescovo di Milano non vedeva d'attorno che «semirutarum urbium cadavera». Commodiano, inorridito, scriveva che «vastantur patriae, prosternitur civitas omnis». Un anonimo poeta si lamentava che «omnia in finem precipitata ruunt». Rufino confessava amaramente: «come si può aver l'animo di scrivere? si è circondari da armi nemiche e d'attorno non si vedono che città e campi devastati». 2. Ebbe così inizio il Medioevo i cui primi secoli nella lingua inglese vengono chiamati i «secoli bui» (dark ages).

Questi sono beni (o mali) immateriali e pertanto assai difficili da misurare con parametri oggettivi. L'analisi di tipo costi-benefici può aiutare a risolvere il problema, anche se non completamente, ma non voglio infastidire il lettore con dettagli tecnici: un margine di imprecisione può intaccare la misurazione, ma non intacca l'essenza dell'argomento. Un punto comunque deve essere chiaro. Nel considerare l'azione di Tizio e nel valutare i benefici o le perdite che Tizio ne deriva, si deve tener conto del sistema di valori di Tizio; ma per determinare il guadagno o la perdita di Caio è assolutamente indispensabile riferirsi al sistema di valori di Caio e non a quello di Tizio.

Ricorriamo ancora una volta ad un esempio banale. Tizio dà una botta sulla testa a Caio e ne ricava soddisfazione. Tizio può magari sostenere che Caio è felice di aver ricevuto una botta sulla testa. Ma è altamente probabile che Caio non sia della stessa opinione. Anzi Caio potrebbe considerare il colpo sulla sua testa uno spiacevolissimo incidente. Se la botta sulla testa di Caio sia stato un guadagno o una perdita per Caio, tocca a Caio deciderlo e non a Tizio. Capitolo quarto La Terza (ed aurea) Legge Fondamentale La Terza Legge Fondamentale presuppone, sebbene non lo enunci esplicitamente, che gli esseri umani rientrino in una di quattro categorie fondamentali: gli sprovveduti, gli intelligenti, i banditi e gli stupidi.

Download PDF sample

Allegro ma non troppo. Le leggi fondamentali della stupidità umana (1988) by Carlo Maria Cipolla


by John
4.5

Rated 4.37 of 5 – based on 4 votes